• Vasco Rialzo

Fare festa alla Feria de Abril di Siviglia tra musica, balli e casetas

A Siviglia la primavera si festeggia così. Con una celebrazione antica e vivace, ricca di colori e musica, che avvolge e coinvolge tutta la città trasformandola in un variopinto palcoscenico di allegria, che a me piace raccontare in questo modo

"Luci, colori e tanta allegria. Ogni anno Siviglia di trasforma in occasione della Feria de Abril (Fiera di aprile), la madre di tutte le fiere, un microcosmo in cui la cultura di una città si rivela con tutto il suo splendore e il suo potere seduttivo." Con queste parole il Consorcio Turismo de Sevilla descrive la festa più importante e sentita della splendida città andalusa.

Parole azzeccatissime, che rendono efficacemente l'idea di cosa sia questa festa e, soprattutto, delle sensazioni vitali che è in grado di trasmettere. Siviglia è una città solare e vivace, e nei sette giorni (!) della Feria de Abril dà il meglio di sé, regalando emozioni e divertimento a tutti, cittadini e turisti che siano.

Una festa magnifica come questa non può essere raccontata con tante parole scritte. La si dovrebbe vivere visitando Siviglia nei giorni della Feria - o, meglio ancora, in quelli che la precedono -, ma non sempre è possibile. Perciò ho raccolto alcuni brevi filmati che, secondo me, meglio di altri permettono di trasmetterne la sua magica atmosfera, davvero unica ed emozionante.


Bella, vero? Avrete capito che una delle attrazioni più originali e simpatiche sono le casetas, piccole strutture d'accoglienza e ospitalità dove si balla, si canta, si mangia e si beve in un clima di grande condivisione e fratellanza. Una volta l'accesso alle casetas era libero - pubbliche o private che fossero - ora invece, soprattutto in queste ultime, viene regolamentato con un servizio all'ingresso che molti cercano di aggirare (turisti in testa), spacciandosi per amici di amici di amici del cugino di Pinco Palla.

Ma perché bisogna inventarsi ridicoli trucchetti per entrare nelle pacifiche e festose casetas? Per tanti motivi, il primo dei quali è dovuto ad alcuni idioti che, in passato, hanno provocato paradossali risse alla Bud Spencer. Scatenate da chi, secondo voi? Turisti molesti e ubriachi o cittadini tranquilli e pacifici? A voi la (scontata) risposta...