• Vasco Rialzo

Barcellona nelle belle (e brutte) canzoni scelte da Vasco Rialzo

Una selezione assai discutibile di alcuni brani musicali che hanno come protagonista Barcellona. Un articolo diverso dagli altri, scarso nel testo, ma ricco nelle note da ascoltare. Magari passeggiando proprio per l'accogliente città catalana.

Partiamo bene. Italiano a Barcelona di Roy Paci mi piace molto e quella che vi propongo è la versione rimasterizzata insieme a Aretuska, che non so chi sia. Allegra, frizzante, questa canzone mette di buon umore e vi protegge dalla successiva.

Ci vuole un po' di sana tristezza, infatti, di classe e raffinata, ma sempre tristezza è. Tocca a Barcelona di Jewel. Bella canzone, ma da spararsi nelle palline, dopo un po'.

Perché possiate smettere di piangere, vi porto in strada ad ascoltare flamenco, che con Barcellona c'entra molto poco, ma ne è comunque un intramontabile stereotipo.

Rimaniamo all'aria aperta, immersi nel suggestivo Festival Jardins de Pedralbes, dove anni fa si esibì il gigantesco Rufus Wainwright con la sua tanto affascinante quanto deprimente Barcelona. Concerto suggestivo e soporifero...

E ora è il turno della canzone che tutti conoscono, colonna sonora e portante dell'immaginario collettivo di questa città. Mi riferisco a Barcelona di Giulia & los Tellarini, che vi propino in una versione decisamente intima e originale.

Prima di chiudere, un altro colpo al cuore (e al sonno) con questa canzone per me orribile, intitolata Barcelone e interpretata dal grandissimo Yves Simon.

Per finire, vi saluto con Manu Chao e la sua vivace Rumba de Barcelona, nel tentativo (e nella speranza) di farvi dimenticare il brano precedente. Visca Barcelona!

Spazio social

#mibarcelonatours #vascorialzo #barcellona #spagna #barcelonacity #catalogna #catalunya #visitbarcelona #bcn #barna #bcnlovers #ilovebcn #ilovebarcelona #instabarcelona