• Vasco Rialzo

Barcellona da spiaggia

Chi ha la fortuna di visitare Barcellona in estate desidera trascorrere qualche momento di relax in spiaggia. Bene infatti andare alla scoperta della città, ma con il caldo estivo ci sta anche un bel bagno in mare. L'importante è che sia quello giusto

A rivelarci il migliore (e quello da evitare...) è la mia amica Laia Roca, giornalista e fotografa, che nella guida Barcellona senza vie di mezzo ci confessa dove non bisogna andare in spiaggia quando ci si trova a Barcellona in estate. E ci dà anche qualche buon consiglio su alcune zone balneari molto belle e vicine alla città.

"Una delle cose che amo di più di Barcellona è che s’affaccia sul mare. Mi incanta potere passeggiare ascoltando le onde o sentirne la brezza quando ancora mi trovo tra gli edifici. Questo è uno dei suoi punti di forza, ma non t’aspettare di goderti un tranquillo día de playa."

"Nel Passeig Marítim potrai fare molte cose: mangiare bene in una terrazza sul mare, fare un giro in bicicletta o trascorrere un pomeriggio di acquisti nel mercatino della Barceloneta. Ma se stai organizzando il tuo viaggio per passare qualche giorno di riposo in spiaggia, ti consiglio vivamente di andare fuori città."

"Anche se è certo che a seconda della zona, l’affollamento e la sporcizia saranno inferiori, il primo problema è generale: la valanga di gente in estate fa sì che trovare un buco per il dito mignolo del tuo piede destro sia una vera sfida. Se finalmente lo trovi, vedrai che stare sulla sabbia delle nostre spiagge non è la sensazione più piacevole del mondo e, probabilmente, tornerai in hotel con la pelle tinta. E, infine, c’è anche l’inconveniente di quando si vuol fare un rinfrescante bagno e si scopre che in acqua c’è proprio di tutto..."

"Indubbiamente, la costa barcellonese è molto estesa e v’è un’infinità di spiagge molto più belle e tranquille rispetto a quelle della città. Se preferisci il trasporto pubblico, un treno ti potrà portare fino a qualcuna di queste (da Badalona fino ad altre un po’ più appartate, come quelle della Costa Brava), consentendoti di conoscere altri luoghi incantevoli e di goderti il paesaggio e il relax che cerchi."

Ecco, Laia così conclude il suo consiglio per un gratificante día de playa. Ed io aggiungo che a luglio andrò a Barcellona per fare esattamente come dice lei. Prenderò un comodo treno che mi porterà a visitare deliziosi paesini di mare, dove l'acqua è così trasparente e cristallina che sembra di essere ai Caraibi. Venite con me?